EoloSub


Vai ai contenuti

Menu principale:


Banco Scosso



Descrizione immersione

Descrizione immersione
Nello specchio di mare compreso tra Panarea e Basiluzzo una serie di catene rocciose sommerse s'innalza verso la superficie da un fondale che raggiunge in alcuni punti anche i 100 metri di profondità. Una grande guglia si arrampica dal fondo di 60 metri fino a meno 23; è quello che i pescatori locali chiamano Banco Scosso, un sito da sempre famoso per la ricchezza della fauna che lo popola. L'eccezionale visibilità fa sì che non appena infilato il capo sott'acqua, la grande montagna stagliata nel blu riesca a distinguersi chiaramente. In discesa è probabile riuscire ad avvistare copiosi branchi di dentici (dentex dentex) o di tanute (spondyliosoma cantharus) che si allontanano sospettosi all'arrivo dei subacquei. Ovunque, nascoste ma non troppo nelle fenditure della roccia, murene grandi e piccole (muraena helena), cernie (epinephelus marginatus) e grossi scorfani (scorpaena porcus e scorpaena scrofa). Alla base della montagna una parete verticale costituisce il substrato ideale per una miriade di ricci saetta (stylocidaris affinis), ed innumerevoli anfratti offrono rifugio a diversi esemplari di piccole aragoste (palinurus elephas). Più in basso, dove la parete si poggia sul fondo, una grande caverna dall'ingresso agevole ospita una fantastica e nutrita colonia di gamberi della specie Parapandalo (plesionika narval).


Home Page | Dove Siamo | Costi | Immersioni | Corsi | Fotografie | Link | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu